Seguimi su Facebook   Seguimi su Twitter   Seguimi su Google Plus   Seguimi su YouTube   Feed  

04 gennaio, 2011

Alice in Wonderland


A me Tim Burton non piace come regista, (sarà perché nei suoi film c’è sempre Johnny Depp che fa le faccette buffe e a me Johnny Depp che fa le faccette buffe mi fa, come si suol dire, schifo al cazzo) ma questo suo ultimo Alice in Wonderland me lo sono goduto per diversi motivi, che vado a elencare:

1. Avevo fumato tre cannoni nelle due ore precedenti

2. L’alternativa era guardare un film con Shia LaBeouf

e io odio Shia LaBeouf per diversi motivi, che vado a elencare:

1. La sua faccia da idiota

2. La sua presenza in Wall Street 2, che secondo me è la vera causa della bruttezza di quel film


ma tornando a Alice in Wonderland, andiamo ad analizzare dettagliatamente la trama.

LA TRAMA.

Svariati anni dopo la sua ultima visita, Alice torna nel Paese delle Meraviglie, beatamente ignara di esserci già stata. Durante il suo viaggio incontra una moltitudine di creature bizzarre e inquietanti: un bruco, un coniglio, Johnny Depp che fa le faccette buffe. Alice entra nelle grazie di Johnny Depp, il quale si rivela essere nientepopodimenoche il Cappellaio Matto. Ora, io mi sono immaginato quando hanno proposto a Tim Burton di girare Alice, e credo che sia andata più o meno così:

<<Ehi Tim, ho un’idea che potrebbe piacerti>>
<<Del tipo?>>
<<Del tipo che so che ti piacciono i film del cazzo assurdi e pieni di personaggi bizzarri che fanno cose strane e inquietanti>>
<<E allora?>>
<<E allora che mi dici di Alice nel Paese delle Meraviglie?>>
<<…>>
<<Tim?>>
<<…>>
<<Ehi, Tim? Ci sei ancora?>>
<<Ci sono>>
<<Tutto bene? Dove cazzo eri sparito?>>
 <<Scusa, mi era caduto il cellulare… Dici sul serio? Non è uno scherzo?>>
<<Mai stato più serio. Qui alla Disney abbiamo pensato che tu eri il regista giusta per un film del cazzo assurdo pieno di personaggi bizzarri che fanno cose…>>
<<Sì, sì, l’hai già detto, ma quindi la devo considerare una cosa ufficiale?>>
<<Certo, certo, diciamo che è una cosa sicura al cento per cento. Ora, parliamo subito degli attori. Tim, qui alla Disney abbiamo pensato che nella parte di Alice ci potremmo mettere una tizia bionda e giovane, che so, Dakota Fanning, o alla meno peggio una come Kristen Stewart, che dici? Poi ci servono le due regine, sai, tipo quella buona e quella cattiva, quindi per la buona magari ci prendiamo un bel pezzo di figa, che so, diciamo Marion Cotillard, hai presente no, quella di Inception, l’hai visto? Io ci metterei quella, che quest’anno va di moda, e per quella cattiva non so, ci mettiamo una brava brava a recitare ma magari che sia bruttina di fuori, tipo Glenn Close insomma, solo che ci costa troppo, magari che ne so ci mettiamo una tipo Susan Sarandon, e poi per il Cappellaio pensavamo tipo a un…>>
<<Johnny Depp>>
<<…o magari uno tipo… Come hai detto scusa?>>
<<Johnny Depp o niente>>
<<…>>
<<…>>
<<Johnny Depp? Ancora?>>
<<Johnny Depp>>
<<Vabbeh…>>


Ma torniamo alla storia. Alice, guidata dal fedele Cappellaio Matto, scopre di essere destinata a salvare il Paese delle Meraviglie dalla tirannia della perfida Regina Rossa. Il finale neanche serve che ve lo racconto perché tanto è un film della Disney e potete trarre da soli le vostre conclusioni. Passiamo ora agli attori.

GLI ATTORI.

Nel ruolo di Alice troviamo una perfetta sconosciuta dal nome impronunciabile (Mia Wasikowska), discretamente graziosa, discretamente capace di recitare, e destinata a rimanere nel più assoluto anonimato.
Voto: 6, per l’impegno.

La Regina Rossa è interpretata dalla moglie di Burton, della quale non ho voglia di cercare il nome su Wikipedia.
Decisamente brava, basti sapere che forse è l’unico personaggio del film che può sembrare credibile, e poi in Fight Club interpretava la parte della tipa scopabilissima che si faceva appunto scopare da Brad Pitt, il che le regala un altro mezzo voto: 8.

La Regina Bianca è interpretata da Anne Hathaway. Sì, lo so, il nome non vi dice proprio un cazzo, ma se vi dico che era la tipa de Il diavolo veste Prada voi cosa mi rispondete? Mi rispondete che lo odiate quel film del cazzo, e avete ragione.
Cosa dire della Hathaway? C’è chi la ama e chi la odia, chi la trova bella e chi la trova brutta, chi la ricorda per le sue doti recitative e chi la ricorda per aver mostrato le tette in una scena di sesso in I segreti di Brokeback Mountain.
Cercate pure su Google, dovreste riuscire a trovarle, erano rotonde e mollicce e ballonzolanti.
Ma al di là di tutte questo, la sua Regina Bianca è un raro esempio di ciò che ogni uomo vuole: una donna vestita da principessa, ricoperta di pizzi e merletti, con enormi labbra e smalto scuro da zoccola sulle unghie, che se ne va in giro a declamare frasi sciocche e dimostra un quoziente intellettivo pari a 3. insomma, una bagascia senza cervello dal fisico notevole che ad ogni inquadratura sembra suggerire le parole “Chissà che effetto fa sentire un cazzo appoggiato su questa parte del mio corpo”.
Dico davvero, in ogni cazzo di scena che ho visto la Hathaway recita talmente bene la parte della gnocca svampita che potrebbe meritarsi un Oscar.
Voto: 7.


Nel ruolo del Cappellaio Matto troviamo Johnny Depp.
Mmmh, vediamo, come descrivervi efficacemente la sua interpretazione?
Ah, ci sono: avete presente quando faceva il capitano Jack Sparrow? Ecco, è uguale, gli hanno solo sostituito il cappello. Ma questo è un discorso che si potrebbe fare per quasi tutti i film con Johnny Depp, i quali, per chi non lo sapesse, vanno divisi in due categorie distinte: quelli in cui Depp fa le faccette buffe e quelli in cui Depp fa le faccette serie.
E non voglio sentire cazzi del tipo “Ma Blow era bellissimo”, “Ma in The Libertine era bravissimo”, “Ma ha recitato in Donnie Brasco! Con Al Pacino!”, no ragazzi, avrebbero potuto mettere un qualsiasi altro attore fantoccio-belloccio al suo posto e non ci sarebbe stata alcuna cazzo di differenza, il punto forte di quei tre bei film (che gli vengono spesso riconosciuti come punti a favore) stava nelle sceneggiature di alto livello, e qualsiasi cagnaccio di attore con un minimo di personalità avrebbe potuto recitare quelle battute e cavarne fuori qualcosa di buono. NO, Johnny Depp non è bravo. NO, non lo è.
Ho detto NO. A cuccia.
Voto: 6, perché almeno non è Shia LaBeouf.



COMMENTO CONCLUSIVO.

Il film in sé non è male, ma solo se vi trovate a casa da soli, è sera, avete bevuto una birretta, vi sentite un po’ romantici, e avvertite una leggera nostalgia della vostra infanzia. O se avete appena fumato un po’ di marocchino buono buono morbido morbido. O se la vostra ragazza vi promette di darvela se lo guarderete assieme a lei. Insomma, non è un film da buttare via, ma solo se avete un buon motivo per guardarlo.



VALUTAZIONE FINALE:


Tette mollicce di Anne Hathaway:                           ★★★★★
Shia LaBeouf:                                             ☆☆☆☆☆
Tim Burton attratto da Johnny Depp:                                        ☆☆☆☆☆ 
“Wasikowska” cognome del cazzo dell’anno:                             ★★★☆☆ 
Tette mollicce di Anne Hathaway n.2:                                      ★★★★★ 


31 commenti:

  1. 'Film del cazzo assurdo e pieno di personaggi bizzarri che fanno cose strane e inquietanti'

    Che definizione tonda e sintetica. Sei un genio.

    RispondiElimina
  2. Ma affermi che Depp non è un bravo attore per risultare controcorrente, oppure non capisci un cazzo per davvero? In entrambi i casi, evidentemente quel marocchino proprio buono non doveva essere.

    RispondiElimina
  3. 5 stelle alle tette mollicce è un insulto alle tette della mia ragazza!

    RispondiElimina
  4. Secondo me stai scadendo. Sì, come la philadelphia aperta e rimasta lì per 6 mesi. Mi piacevi di più prima, diversi mesi fa.
    Gleich

    RispondiElimina
  5. Non hai nominato quella orrenda frase del cazzo che ha scatenato i bambini di tutto il mondo a credersi dei machiavellici pazzi: "tutti i migliori sono matti". Ahahah. E poi johnny sorride senza qualche dente.

    RispondiElimina
  6. Curioso notare che non odi Shia LaBeouf perchè s'è fatto Megan Fox.
    Tim Burton, poi, in sè ha solo una cosa positiva in sè: Marla Singer.
    I.T.

    RispondiElimina
  7. Se lo vuoi proprio "buono buono" quel marocchino fammi un fischio.

    RispondiElimina
  8. prima di tutto Tim Burton, una bella sera, ha deciso che voleva vedere, per l'ennesima volta, il suo amico Johnny Depp vestito da pazzo e con le sue classiche faccette cucite addosso.
    Come facciamo, si è detto?
    Quale ruolo non ho ancora tirato fuori per far interpretare a Johnny il pazzo?
    Ah si, il cappellaio matto. Tiriam fuori quella storia di merda di alice e rifacciamola per la miglionesima volta.
    Poi Tim e Johnny, insieme, hanno scelto il resto del cast, le scenografie e tutto il resto di quelle trascurabili inezie che compongono il film.
    Insomma la cosa fondamentale è che nel film ci fosse Johnny e che potesse esprimersi al suo meglio, cioè facendo il pazzo, come sempre.
    sinceramente,a me il film non è piaciuto proprio per niente.

    RispondiElimina
  9. A me Johnny Depp è sempre piaciuto un casino come attore. Poi ho capito che lo confondevo con Sean Penn.

    RispondiElimina
  10. figura 4 posso dirti anche miGLiardesima se ti piace tanto.

    RispondiElimina
  11. Quindi è bello. Lo compro su emule

    RispondiElimina
  12. @Andreaspa: Lo voglio io del fumo buono!!!!!!!!
    Dalle mie parti c'è solo merda ed ho finito la ganja.

    E comunque è chiaro a tutti che Johnny Depp ormai non entra più nei vari personaggi che fa. Semplicemente lui fa Johnny Depp.

    Proprio come facevano Stallone e Schwarzenegger qualche anno fa.
    Chiaramente loro mi erano più simpatici perchè facevano scoppiare molte più cose.

    Faina, voglio una recensione di Last Action Hero.

    RispondiElimina
  13. forse ti starà sul cazzo istintivamente perchè il 90% delle ragazze si bagna solo a sentire il suo nome, ma JD non è un attore cane. Un cane non può recitare come il protagonista di Ed Wood, e che cazzo!

    RispondiElimina
  14. Tocca un 6 anche a me, neanche io sono Shia LaBeouf.

    RispondiElimina
  15. Lasciamo da parte il fatto che Johnny Depp è un manzo pazzesco e che io appartengo a quel 90% di ragazze che si bagna solo a sentire il suo nome. Però... ok, a questo punto il mio giudizio sulle sue (superbe) doti recitative ha perso ogni credibilità, lol

    RispondiElimina
  16. @Dino Sauro:

    Lo affermo sul serio, Johnny Depp non è un attore così bravo come lo si dipinge. E' semplicemente mediocre. Il fatto che abbia un viso che affascina le menti più deboli l'ha aiutato molto nella sua carriera.
    Il marocchino non era così buono come l'ho dipinto, era mediocre anche lui.

    RispondiElimina
  17. Sarà un caso che JD abbia fatto quasi sempre avuto parti da matto/drogato/emarginato sociale?
    Cmq molti dei film in cui recita sono spettacolari.
    Non è il caso di questo mediocrissimo blockbuster invece (Trama scontata e orrido finale... forse vale la visione solo per il ballo idiota finale), e se ve lo siete visti in 3D sappiate che quei 3 euro che potevate risparmiare sono andati nelle tasche del cappellaio matto (stessa questione di prima, la visione in 3D vale solo per vedere lo stregatto, davvero spettacolare. Per il resto, fuffa).

    RispondiElimina
  18. Secondo me Johnny Depp ha una schiera di fan paragonabile a quella dei Metallica:i primi dischi erano stupendi e andavano comprati,gli ultimi è meglio non metterli mai in uno stereo ma un fan dei Metallica fidati che gli ha comprati il giorno stesso che sono usciti.
    Stessa cosa i suoi film:uno li va a vedere a priori perchè c'è lui.Non so chi di voi ha visto Parnassus,un'agonia arrivarci in fondo.
    Ah comunque più che da Jack Sparrow arrivava direttamente dalla fabbrica del cioccolato,forse i vestiti li han tinti o modificati ma secondo me son quelli!

    RispondiElimina
  19. Stima imperitura per quel che scrivi.

    Cordialmente, Marcomail.

    RispondiElimina
  20. Ho fatto bene a segare questo film in favore di fissare il muro per due ore.
    Dopo aver fumato del marocchino buono buono.

    RispondiElimina
  21. A me ha fatto cagare quel film, davvero, una vera merda

    RispondiElimina
  22. io ho fumato un Afghano.... poi è arrivato Gino Strada!

    RispondiElimina
  23. io ho smesso di fumare. temo la mia creatività ne possa risentire, di sicuro ne risentirà la voglia di andare a vedere film dimmerda al cinema, E questo perchè trovare della buona erba è davvero difficile di 'sti tempi.
    Non ci sono più i tempi di una volta.

    RispondiElimina
  24. Ciao, in realtà mi rivolgo al vecchio Faina, immaginando cosa avrebbe scritto su questo tizio squilibrato e sui suoi commentatori:

    http://psicologo.girlpower.it/amore-rapporti/lei-mi-ama-ma-troppo-bella-per-me/

    RispondiElimina
  25. faina è frocio come harry potter qui:
    http://www.youtube.com/watch?v=-V7wdDpxJyk

    RispondiElimina
  26. Faina epperò! Tra un post e l'altro passa un mese a botta! Mi stai diventando come quei due stronzi di qdg e bucknasty che pubblicano solo coi giorni di ciclo che coincidono con le notti di luna piena? E poi che cazzo sono ste recensioni della banana? Non eri tu quello di "troppo tempo per pensare" o "la nascita dell'uomo" o ancora "il mio film porno"?? Daje cazzo!

    RispondiElimina
  27. Un hacker ti ha fregato la password e si è messo a scrivere stronzate sul tuo blog mentre tu sei stato rapito? ma che cazzo succede???

    RispondiElimina
  28. Le doti recitative di Depp sono sopravvalutate (e nemmeno mi piace come uomo)... però la compagna di Tim Burton, Helena Bonham Carter, la trovo fantastica... è stata una superba Ofelia... ovviamente sul film appena recensito non ho nulla da dire (sono transitata qui per curiosità, visto la fama che ti precede)... ^_^

    RispondiElimina
  29. La domanda è semplicemente una : perchè hai visto I segreti di Brokeback Mountain ?

    RispondiElimina