Seguimi su Facebook   Seguimi su Twitter   Seguimi su Google Plus   Seguimi su YouTube   Feed  

03 febbraio, 2011

Sigaretta


Com’è fatta:

La sigaretta è un piccolo cilindro di carta contenente tabacco, nicotina e veleni assortiti.

Cosa fa:

Stimola il cervello a funzionare più in fretta e con più chiarezza, rilassa i nervi, aiuta a passare il tempo, riduce la sensazione di appetito, ti fa guadagnare un +10 nella tabella mentale delle femmine che stanno decidendo se dartela o no.

Chi la usa:

Tutti. Ne esistono diversi tipi in commercio, a seconda del consumatore: la gente benestante che vota a destra e compra vestiti firmati tende a fumare Marlboro Light; i muratori fumano Marlboro rosse; gli operai fumano MS; la gente benestante che vota a sinistra e indossa kefiah e Converse tende a preferire le Camel; la gente povera che vota a sinistra si rolla le sigarette usando tabacco Golden Virgina, le donne anziane e le mignotte fumano Philip Morris sottili, quelli che non hanno capito un cazzo della vita fumano le Fortuna, gli sfigati intellettualoidi fumano Winston, la gente che vuole fumare ma non ha intenzione di spendere tanto e allo stesso tempo non vuole rinunciare al gusto e alla fragranza del miglior tabacco presente sul mercato fuma Pall Mall.

Dove la si trova:

Nelle tabaccherie, nei bar, nei distributori della stazione, dai tipi che hanno appena comprato il pacchetto e non possono rifiutarsi.

Quanto costa:

La media è di venti centesimi a sigaretta, e in un pacchetto ne puoi trovare venti. Ottimo affare? In teoria sì, il problema è che finiscono sempre troppo in fretta, e che nell’arco di un anno potete facilmente calcolare che un vostro stipendio mensile è stato utilizzato solo ed esclusivamente per le sigarette.

Quando è meglio usarla:

Ci sono diverse scuole riguardo a questo punto: chi sostiene che bisogna usarla sempre, chi la usa solo nei week end, chi la usa poche volte al giorno e chi ne usa quantità spropositate in poco tempo, chi ritiene che la migliore sia dopo il sesso, chi dopo i pasti, chi esclusivamente al mattino e chi la sera, chi la usa mentre guida e chi non lo fa, etc etc.

Effetti collaterali:

Tosse e mal di gola a distanza di tempo; depressione, insonnia e tendenza a masticare quantità considerevoli di caramelle (in caso di interruzione dell’assunzione per un certo periodo di tempo); macchie gialle su denti e dita (e un -10 nella tabella mentale delle femmine che stanno decidendo se dartela o no); cancro a gola lingua e polmoni; fiato corto.

Percentuale di dipendenza:

Secondo i miei recenti studi, è impossibile calcolare il grado di dipendenza che genera la nicotina e le sigarette in generale. Un individuo o nasce fumatore o nasce non fumatore, è un fattore genetico assolutamente casuale e non calcolabile. Un individuo nato non fumatore può fumare per anni senza trarne particolare piacere e smettere con facilità quando gli pare. Può persino capitare che un individuo nato fumatore rimanga allo stato latente per tutta la vita e non prenda mai il vizio, nel caso in cui non abbia mai avuto la voglia/possibilità di provare a fumarsi una sigaretta o nel caso in cui nessuno gli insegni ad aspirare correttamente.

E’ legale:

Sì, e lo Stato ci fa i soldoni coi nostri cancri.

Come capisci se è buona:

Se sul pacchetto c’è scritto qualsiasi cosa che non sia “Winston”. Cristo, che merda. Sul serio, chi cazzo è che riesce a fumare le Winston? Gente che a colazione è abituata a leccare le palle del proprio cane, probabilmente.


36 commenti:

  1. "Un individuo o nasce fumatore o nasce non fumatore, è un fattore genetico assolutamente casuale e non calcolabile. Un individuo nato non fumatore può fumare per anni senza trarne particolare piacere e smettere con facilità quando gli pare."


    Per anni, in effetti, mi sono chiesto come io abbia potuto smettere di fumare così facilmente e con così poca tentazione di ricominciare, resistendo anche dopo qualche sporatida boccata dagli amici dell'ordine di tre/quattro tiri all'anno.

    RispondiElimina
  2. Ah, comunque la merda più merda che si possa arrivare a fumare per il risparmio sono le Benson&Edges... per gli umani.

    Se uno invece è subumano, un vero essere senza la minima dignità ed il rispetto di sé, ci sono le SAX. Una volta ho visto coi miei occhi una ragazza che rifiutava una sigaretta da un mio amico, dopo avergliela chiesta, perché era una SAX.

    RispondiElimina
  3. Le Winston non fanno cagare. E io non sono uno sfigato intelettualione (o come cazzo si dice)

    RispondiElimina
  4. pure a me facevano schifo le winston...ma quando "devi" fumare ti accontenti pure delle foglie di acacia rubate alle giraffe in africa

    RispondiElimina
  5. c'è anche chi fuma le Diana rosse eh..

    RispondiElimina
  6. il tabacco è ottimo esclusivamente come contorno. Fumarlo senza niente dentro è come mangiare il cono del gelato.

    RispondiElimina
  7. "lo Stato ci fa i soldoni coi nostri cancri"

    Dici che mantenerci mezzi morti su un letto d'ospedale con una macchina che funge da polmone gli costa di meno che renderle illegali?
    Io dico di no....

    RispondiElimina
  8. Ragno, lessi una volta che il bilancio "entrare monopoli/cura del cancro da fumo" è in forte attivo, per lo stato.

    RispondiElimina
  9. Io che fumo Benson & Hedges bianche e un pacchetto mi dura un paio di settimane che sono?

    RispondiElimina
  10. Dove cazzo ho messo l'accendino?

    RispondiElimina
  11. Secondo me c'è una grossa mancanza nel paragrafo "quando è meglio usarla".
    E questa mancanza è verde o marrone, costicchia e si sbrizza con l'accendino (se marrone).

    RispondiElimina
  12. Fumavo le Chesterfield, poi ho smesso. Poi le Lucky strike, ho smesso anche con quelle. Adesso, sì, lo ammetto, fumo Winston, son quelle che mi costano meno, ma ho smesso, anzi, sto smettendo, in un mese ridursi ad avere un'influenza e subito dopo una tonsillite ti costringe a togliere il fumo dalla tua testa e sinceramente non mi pesa nemmeno più di tanto, ho il corpo assuefatto e imbottito da farmaci.
    Ragazzi cazzo le Diana fan cagare dai su non diciamo cretinate! Io non lecco le palle del mio cane, è femmina!

    RispondiElimina
  13. questo blog somiglia alla merda che ho schiacciato ieri, ma puzza di più ed è più fastidioso imbattersi per sbaglio qua

    RispondiElimina
  14. si, fumo winston. Non tutte le mattine lecco le palle al mio vicino (non ho un cane).
    Si, sono un intellettualoide.
    io fumo perchè mi piace il sapore del Polonio 210
    http://lagrandeopera.blogspot.com/2009/05/il-monopolio-di-stato-ci-fornisce.html

    FAIL

    RispondiElimina
  15. Le mie multifilter spaccano i culi a tutte le vostre siga da froci intellettualodi squattrinati.

    RispondiElimina
  16. "Buone queste, che sono, nazionali senza filtro?"

    disse il nonno di un mio amico il giorno che ci beccò con una canna sul balcone ed insistette per fare un tiro "adesso che tua mamma non c'è e non mi vede".

    RispondiElimina
  17. di solito infilo le sigarette accese su per il buco del pene scappellato. E non dalla parte del filtro

    RispondiElimina
  18. Poichè non c'è niente da commentare le persone si divertono a fare la disamina sulle marche di sigaretta

    RispondiElimina
  19. Poichè non c'è niente da scrivere si va a far le pulci su blog altrui.

    RispondiElimina
  20. Quando ero ragazzino c'era u a tabaccheria in un paese vicino al mio dove vendevano le black death.
    Ci sono tipo 40 tabaccherie in 5 km quadrati intorno casa mia e solo una a veva le black death. E a didici anni le compravamo per fare i fighi.
    Le black death.
    Cristo, era come fumare un Chillum caricato solo col tabacco delle winston rosse.

    RispondiElimina
  21. dio merda non so scrivere.

    Bill

    RispondiElimina
  22. Le black death le ho fumate pure io.
    E non fumo.
    Il pacchetto era fighissimo.
    Però, cazzo, era come fumarsi una cartina con dentro Bob Marley.

    RispondiElimina
  23. nessuna fuma merda al mentolo a quanto pare.

    RispondiElimina
  24. Io le avevo provate a Monaco, ma ho come l'idea che ogni tiro scali il contatore della vita di 5 minuti.

    RispondiElimina
  25. solo Lucky Strike...

    RispondiElimina
  26. Mi sa che Faina fuma Pall Mall.

    RispondiElimina
  27. Se avessi letto tutti i post del vecchio blog lo sapresti per certo :D

    RispondiElimina
  28. la fumo io lamerda al mentolo, a patto che qualcuno me ne compri una stecca che son disoccupato ora come ora.

    RispondiElimina
  29. Quote: Stimola il cervello a funzionare più in fretta e con più chiarezza, rilassa i nervi, aiuta a passare il tempo, riduce la sensazione di appetito, ti fa guadagnare un +10 nella tabella mentale delle femmine che stanno decidendo se dartela o no.

    Mh...Sssi...Finche' hai 16 anni forse... soprattutto per quanto riguarda l'ultimo punto...Dal momento che i precedenti sono puttanate :D

    RispondiElimina
  30. Io mi son fumato i Poll Mon

    RispondiElimina
  31. Io non fumo da 1 anno e troppi mesi. ma a 50anni ri-inizio perché nasco fumatore. 'notte

    RispondiElimina
  32. Non ti permettere di insultare i fumatori di Winston, ricchione ci sarai tu.

    RispondiElimina
  33. Hey, hai dimenticato le Luckies!
    I fumatori di Lucky Strike cosa sono?
    Coglioni che hanno voglia di riempirsi i polmoni di schifo il più velocemente possibile, pagando di più?

    Però son buone.

    RispondiElimina
  34. io penso che siate un po' volgari ma non è per offendere! non si fuma per piacere o per farsi fighi... non si fuma e basta.
    sentite, leggere che quete sigarette sono le migliori o quelle le peggiori non vi rendono cool eh! anzi fa solo ribrezzo pensare a una società che litiga per delle sigarette... sapete vorrei che alcuni di voi vedessero la gente che muore.. magari si renderà conto di ciò che dice. nel mondo ci sono cose più importanti delle sigarette e nel caso non aveste notato la gente che fuma canne si rimbecillisce e comincia a tremare come un cretino... ma si dai fumate tanto il mondo si inquina, la gente becca malattie e tumori, i soldi li diamo a degli str** che guadagnano venedendo veleni.. ma si fumate fate come vi pare. io vi dico che state sbagliando. detto questo non c'era bisogno di essere volgari.

    RispondiElimina